Blog

Estate nell’orto giardino

Estate nel nostro orto giardino

L’orto giardino al cortile Rospo sta crescendo all’impazzata! E’ la stagione perfetta: sole e caldo stanno facendo il solito miracolo.

Ho sempre coltivato un orticello in piena terra ma quest’anno ho il piacere di avere messo tutto in vaso, e sono letteralmente sommersa da una giungla di erbe e ortaggi. Il basilico che in primavera sonnecchiava è una nuvola, la lavanda prepara già la prossima fioritura e le zucchine sono incontrollabili.

La mattina presto quando faccio il giro del cortile il profumo è inebriante e si mescolano gli aromi dei fiori e delle erbe aromatiche. In ogni stagione ho i miei profumi preferiti e quest’anno quelli speziati del basilico liquirizia, del Basilico del Siam e del Pelargonium odoroso Brunswick con le foglie che profumano di pepe rendono il mio cortile un paradiso esotico.

Non ho forzato le semine di zucche, zucchine e pomodori per cui sono ancora un po’ indietro con il raccolto, ma le piante promettono bene e sono curiosissima di vedere i risultati degli ultimi arrivati:

  • la zucca Crookneck, una vecchia varietà americana originaria del New England e, si pensa, progenitrice della moderna e buonissima Butternut
  • il pomodoro costoluto Zapotec, coltivato da tempi immemori dagli indiani dell’altopiano di Oaxaca in Messico
  • la mini zucca Baby Boo
  • il tortarello Abruzzese, ortaggio simile al centriolo e tipico dell’entroterra abruzzese-marchigiano.

Sono invece in piena raccolta delle biete colorate, più recido le foglie esterne più se ne formano di nuove, fresche e croccanti. Queste biete a coste sono molto belle e non sfigurano come piante da foglia ornamentale.

Il coriandolo è andato a seme, ma è talmente bello così che sto rimandando il taglio. Gli aneti seminati in tarda primavera sono germinati in un attimo e già sono in fiore. Il primo taglio di camomilla è prossimo.

Un buon ortaggio, spesso dimenticato negli orti che io consiglio di seminare in piccole quantità a intervalli regolari di una settimana per avere una produzione costante è il ravanello. Facilissimo, è pronto da mangiare in 30 giorni. Sfiziose le bustine di semi di varietà mista che si trovano in tutti i garden center.

 

Tags: